La copertina, è importantissima, è il biglietto da visita dell’albo, non posso scazzarla. Per voi che leggette già il mio fumetto una copertina è l’inizio di una introduzione all’albo, ma per tutti gli altri (che dovrebbero aggirarsi intorno al 99,9% della popolazione mondiale) è il primo contatto con il mio lavoro, in pratica il primo passo verso la fatidica decisione se acquistarlo o meno.

Quindi ci devo ragionare per bene, il che, per me, è già un impresa titanica.

Avevo un idea, ma che si sta rivelando sempre più un idea sbagliata, o almeno il modo in cui la stavo realizzando. Quello che vorrei è riuscire in un colpo solo a ritornare le atmosfere del fumetto, ma che atmosfere ha un webcomics come il mio? Boh, almeno vorrei riuscire a mettere assieme gli elementi cardine di Zorflick: videogiochi, birra e tipelle. Ma anche no.

Stamattina forse ho avuto l’illuminazione, adesso insieme a Mario dell’Arcadia valuteremo quale usare, poi mi dovrò spicciare ad inchiostrarla e passarla alla Giulia per i colori.

Mancano due settimane alla scadenza e dovrei essere in regola con la tabella di marcia (sì, per la prima volta in vita mia ne ho fatta una).

Cosa non darei per avere il suo dono.